Main Attivo Finale pazzesco generosi per un incontro

Torino - Genoa

Finale pazzesco 38950

Fa un uscita a vuoto nei supplementari, poi… mette i guanti sulla coppa: due rigori parati, uno sul palo. Sul gol, lui quella parte la abbandona per andare al centro dove Mount e Kane erano già marcati. A questi livelli resta. Infallibile dal dischetto. Che dietro funziona sempre. E visto che Kane non arriva, Chiello chiude su tutti gli altri. Ma proprio tutti.

Pubblicazione: Le pagelle! Dimostra grandi capacità, ma anche un lato genuino e generoso. Il Mago ha deciso di destinare parte del ricavato alla battaglia contro la leucemia; un bellissimo cenno che ha scatenato un applauso autonomo del pubblico in studio durante la diretta. La sua esibizione ci è piaciuta molto, anche se non è di certo stata la più appassionante. Nel caso specifico ha emozionato di più il suo stupore finale, quando incredulo e quasi in lacrime ha capito di essere ufficialmente il conquistatore di questa settima edizione. Voto 7 per mago Andrea Paris: la sua vittoria non è un gioco di illusione, ma realtà. Con una semplicità disarmante mette le mani sulla finalissima, ma il suo flamenco per quanto esaltante non basta per la affermazione.

Comincerei il vero articolo, esprimendo la mia personale soddisfazione, che sono certo è anche quella di molti di voi, per aver rivisto, prima nel albo di qualificazioni e poi in agro, una bella ragazza che è stata spesso protagonista involontaria di discussioni su questo sito, e mi riferisco ad Alessia. Quindi tanti auguri a tutti loro per tutto, e non mi stupirei se di qua ad un anno fosse una delle nostre protagoniste ricordando che è nata nel Per restare alle amiche del blog, non ho visto giocare, invece, Beatrice se non in allenamento e in doppio. Ha perduto nel turno conclusivo delle qualificazioni, nel quale il altezza era alto, dopo aver dominato il primo set aggiudicandoselo per e aver perso un secondo lottato. Il calice è sicuramente mezzo pieno, anche tenendo conto di altri recenti risultati; credenza abbiano la possibilità di divertirsi parecchio con il tennis nei prossimi anni, con le giuste ambizioni che non possono essere certo quelle della Bellis o della Black, ma sono inconfutabile non lasceranno nulla al caso e che si giocheranno le loro carte con umiltà e determinazione: aspetto insieme curiosità Bea con un anno in più nella prossima edizione oltre affinché nella sua ancora lunga evoluzione.