Main Attivo La figa stretta vuoi provare sesso per pochi giorni

La Mia Figa

La figa stretta 65461

La causa più comune della perdita di tonicità del muscolo pubococcigeo è il parto. A volte servono mesi prima che la vagina torni allo stato iniziale. Non fatevene una colpa! Questo è un grosso e inutile errore che non fa altro che aggravare il problema creando ansie, preoccupazioni e paure che agiscono negativamente sulla serenità del rapporto sessuale.

Sono tre le principali disfunzioni sessuali affinché possono trasformare i rapporti intimi da momento di piacere a vero e proprio incubo. Scopri perché compaiono e come risolverle efficacemente. Per curare il vaginismo primario esistono diverse soluzioni. Innanzitutto occorre sciogliere i nodi della coscienza con la psicoterapia cognitivo-comportamentale. Poche microiniezioni che rendono possibile la penetrazione e, spesso, hanno un effetto risolutivo perché la donna sperimenta che non è affatto dolorosa come temeva. Si parla invece di vaginismo secondario, quando subentra in un secondo tempo, dopo anni di rapporti senza problemi. In questi casi occorre prima risolvere il dilemma di fondo che innesca gli spasmi muscolari reattivi al dolore. Il fitta dovuto alle cicatrici in genere tende a risolversi da solo con il tempo. Nel caso di secchezza vaginale , ci sono molte opzioni, affinché vanno dai lubrificanti intimi, alle cure ormonali in pomata o per fauci , dal trattamento con radiofrequenza alla laserterapia.

Cos'è il vaginismo? Il vaginismo è una disfunzione sessuale caratterizzata dalla contrazione involontaria della muscolatura perivaginale che funziona come meccanismo di difesa dalla paura legata ad una previsione della penetrazione come evento doloroso, sgradevole e impossibile. In alcuni casi lo spasmo involontario della muscolatura perivaginale non si presenta esclusivamente in occasione di esperienze sessuali bensм è tale da impedire anche gli accertamenti ginecologici routinari. Normalmente il ispezione della muscolatura che circonda l'ingresso della vagina ossia i fasci pubo-coccigei del muscolo elevatore dell'ano è sotto come il controllo involontario sia sotto il controllo volontario basti pensare che è la muscolatura che attiviamo ritmicamente durante il coito per aumentare il capriccio, ma che possiamo attivare anche quando ci troviamo nella necessità di arrestare l'urina. Nelle donne che soffrono di vaginismo, nel momento in cui si avvicina la possibilità di una infiltrazione durante il coito ma anche durante una visita ginecologica, si verifica una contrazione involontaria di tale muscolatura percepita come veri e propri crampi, dolorosi e tali da rendere generalmente assurdo la penetrazione. Assolutamente no. Inoltre non vi sono correlazioni significative tra vaginismo e frigiditàtant'è che la donna affinché soffre di vaginismo è assolutamente in grado di sperimentare desiderio ed agitazione nonché di raggiungere l'orgasmo clitorideo. Torna al sommario Quali sono le cause del vaginismo? Come sottolineato nella più recente edizione del DSM V Manuale statistico diagnostico dei disturbi mentali,a maggior ragione per i disturbi sessuali, appare obsoleta una netta distinzione tra disfunzioni legate a fattori biologici o a fattori psichici, data la stretta collegamento tra mente e corpo.