Main Conoscere Donne in difficolt mettimi a pecorina sfondami

Oh cazzo FAI PIANO CHE MI DISTRUGGI IL CULO !

Donne in 40686

Una fantasia erotica che credo comune anche ad altre donne: fare la prostitute per un giorno. Il solo pensarci mi faceva bagnare tutta. Dovevo trovare una scusa valida per convincere John, mio marito, ad assecondarmi nella realizzazione del mio desiderio. Dovevo quindi trovare il modo. A volte pensavo di chiedere a John di essere pagata. Ma non era la stessa cosa. Per Telethon, infatti, vengono raccolti fondi per la ricerca. E quale migliore scusa per abbattere tutti gli ipocriti scrupoli per fare donazioni per la ricerca? Decido di parlarne con John, gli confido il mio desiderio e gli chiedo di aiutarmi.

Supponiamo che dopo aver trionfato di difficoltà e di pericoli inauditi, egli come riuscito a salire molto più in alto dei suoi predecessori, senza benché aver raggiunto la sommità. Egli si trova in un situazione in cui non è soltanto difficile e azzardato, ma addirittura impossibile avanzare oltre nella direzione. Egli è costretto a diventare indietro, a cercare altri cammini, come pure più lunghi, che gli permettano di salire fino alla cima. Dal basso giungono voci piene di una gioia maligna. Altri cercano di celare la propria gioia. E se noi abbiamo lottato tanto ardentemente contro il cammino che adesso lo stesso avventato abbandona guardate: torna indietro, discende, lavora per ore per prepararsi la possibilità di muoversi di un solo metro!

Aneddoto trovato su internet Io e Patrizia stavamo scopando. Il luogo ci epoca ormai familiare. Ce ne siamo ambedue resi conto appena ci siamo riabbracciati al ritorno delle vacanze. Dopo le esperienze che avevamo fatto entrambi in vacanza, ricominciare la nostra usuale squallida routine di infrattamenti insucchiamelo che dopo te la lecco o viceversaera generalmente impensabile.

Lucio Battisti e Mogol, seduti al scrittoio, riesaminano l'ultima creazione. Lucio impugna la chitarra e ripassa gli accordi: perfetti. Mogol rilegge il testo, seguendo il ritmo. Manca solo il titolo. Battisti: Senti Mi pare un po' muscoloso Mogol: No, Lucio, no