Main Conoscere Foto appena fatte sexy non limite

Fujifilm X-E1 : The seXy One goes Glamour

Foto appena 56770

In manuale ho compensato ad occhio avendo nel mirino la previsualizzazione dello scatto, potendo gestire anche il controluce estremo del faretto puntato alle spalle del soggetto, illuminazione diffusa oppure no, ambiente con zone di illuminazione diverse. Qualche piccola mancanza di dettaglio in alcune foto in considerazione del diaframma quasi completamente aperto ma pienamente accettabile in un ambito che voleva essere descrittivo sfruttando l'interpretazione della modella che cambiava pose ed espressione in continuo. Ho dovuto cambiare la batteria ad un certo punto perchè del tutto esaurita. Come al solito è un bug, un difetto, un limite? Basta saperlo la batteria a lungo indicata come carica, è passata dall'avviso di riserva al tutto esaurito in pochissimi scatti!

Innanzitutto sul web. Nell'anno appena concluso sono impazzati in rete i selfie boss, ovvero autoscatti bollenti che showgirl e starlette hanno condiviso con i esse fan sui social network. Twitter, Facebook, Instagram, poco importa, la regola non è più apparire ma mostrare. La corsa allo scatto più hot è diventata una vera e propria costume. Al mare, in montagna, a abitazione quando ci si sveglia o ci si addormenta, in palestra stese sul tappetino con leggins super aderenti e improbabili top sportivi, nei camerini dei negozi durante lo shopping: un mi piace, un commento o addirittura ciascuno share sono faticose conquiste che fanno sudare le famose sette camicie tant'è che se le tolgono, ndr. Bensм quali sono stati gli scatti più bollenti del ? Chi le conturbante protagoniste? A dire la verità c'è l'imbarazzo della scelta, difficile anche accorgersi una vincitrice assoluta.

Addensato si dimentica che le foto possono essere copiate infinite volte, anche quelle che vengono cancellate immediatamente, e affinché non è possibile controllarne la ampiezza. In particolare per le immagini di se stessi a sfondo sessuale, è necessaria la massima cautela. Se oggi si entra nei social network, come ad esempio Instagram, si trovano innumerevoli foto di persone che vogliono emergere in un determinato modo. Si dovrebbe quindi riflettere bene su come ci si presenta e in che schema. Se la fotografia viene condivisa insieme terzi o pubblicata, si perde celermente il controllo su contenuti che si credono privati. Sia gli adulti come i giovani devono analizzare il adatto uso dei mezzi di comunicazione. Il termine sexting è la fusione delle parole inglesi «sex» e «texting» e significa: scambiarsi foto o video intimi autoprodotti. Con il sexting si condividono immagini di natura velatamente o apertamente erotica.