Main Conoscere Foto con viso mie per appassionati di intimo

Se pubblico foto di una persona senza consenso che rischio?

Foto con viso 63069

Nel suo nuovo studio la ricercatrice della University of Arizona, Morgan Johnstonbaugh, si è posta proprio questa domanda: cosa spinge i giovani a inviare messaggi espliciti — e la spiegazione differisce tra uomini e donne? Per condurre lo studio Johnstonbaugh, dottoranda in sociologia, ha chiesto a più di universitari, da sette atenei, di rispondere a un sondaggio online volto a conoscere il motivo per cui ciascuno di loro ricorre al sexting. La studiosa si è soffermata su due elementi principali: la pressione esterna che spinge a condividere e il desiderio di sentirsi più forti attraverso un messaggio — per farla breve, inviare una foto di nudo serve ad accrescere la sicurezza di sé. Le donne gay e gli uomini etero vedono il sexting diversamente rispetto alle donne etero. Gli esiti dello studio si sono rivelati leggermente diversi per le donne gay. È la prova che, purtroppo, abbiamo ancora tanta strada da fare. Ma si rischia anche di restare esclusi dalle semplici gioie del sexting.

Alessandra Montelli La diffusione di immagini non autorizzate è un nuovo reato, anzitutto quando è associato al ricatto oppure alla vendetta, che avviene dopo la rottura di una relazione. Anche dopo la rottura di una relazione. Se ci si sottrae, si rischia di vedere le proprie foto intime in Rete. La vendetta assume, quindi, la forma della minaccia. Altre volte, invece, quelle immagini diventano virali, rimbalzando negli smartphone di mezza Italia, fino a colpire chi - suo malgrado - ne è stata protagonista. Si epoca fidata, condividendo i suoi video intimi con conoscenti. Ma non ne avrebbe mai immaginato la divulgazione massiccia affinché l'avrebbe messa in ginocchio.

In questi casi è molto facile eccedere nel penale. Nulla di più bugiardo. La legge sulla privacy [1], a riguardo, punisce con la reclusione aguzzo a due anni chi esegue un illecito trattamento di dati personali accesso internet. È proprio il caso di chi pubblica la fotografia del aspetto di un altro soggetto senza il suo consenso. La legge richiede affinché lo scopo della pubblicazione sia colui di trarne profitto e di cagionare un danno alla vittima, ma questa espressione è stata interpretata in concetto lato dalla giurisprudenza, secondo cui è sufficiente — ai fini del crimine — un semplice fastidio o un turbamento alla vittima.

Non disponibile. Personalizzazione: seleziona prima la estensione e il colore, quindi fai clic su Personalizza ora a destra e carica le tue foto, fidanzata, compagna, marito, fidanzato o animale domestico. Materiale: realizzato in poliestere, leggero, traspirante e confortevole. La fascia elastica in poliammide rivestita in vita garantisce un agio costante in tutto.