Main Profili La regina della passione solo per italiani

The Crown 3 tra sesso e tradimenti: davvero la regina Elisabetta ebbe una relazione segreta?

La regina della 25374

Princess Elizabeth photographed on her arrival back at the Palace ceremonies. Bettmann Quando è a Windsor, Sua maestà non si priva della quotidiana cavalcata nei boschi. Ecco una gallery di scatti e l'elenco dei suoi 13 cavalli preferiti di sempre Regina Elisabetta: tutti i suoi cavalli The Crownla serie dedicata alla famiglia reale britannica ce l'ha ricordato molto bene: Elisabetta II, avesse potuto sottrarsi ai doveri di monarca fu incoronata dopo la morte di suo padre, Giorgio VI, che a sua volta era diventato re dopo l'abdicazione del fratello Edoardo VIIIavrebbe di sicuro trovato soddisfazione allevando cani di razza corgi e dorgi e cavalli. Non a caso, durante la quarantena da coronavirus, ha trascorso molto tempo in sella. Nel corso degli anni, Elisabetta ha deciso di non allevare più corgi, ma non ha detto addio ai cavalli. Al momento, ha circa 25 cavalli in addestramento di razza Windsor Grey, allevati dalla famiglia reale dal 19esimo secolo, e di razza Cleveland Bay baio di Cleveland. Nel corso degli anni ha avuto tredici preferiti. Eccoli: 1. Betsy Una cavalla marrone-nera che la regina cavalcava negli anni

Bensм c'è un dettaglio che spesso non viene mai notato: le scarpe. Sua Maestà da oltre mezzo secolo indossa le stesse scarpe da lavoro insieme il tacco cinque. Uniche variazioni sul tema sono gli stivali da acquazzone che usa per andare in campagna: nell'ultima foto pubblicata dall'account Instagram della royal family si vede proprio un paio di stivali neri fare capolino dal cappotto verde. Nel corso del suo lungo regno la Regina ha indossato anche scarpe con il cuneo da sera, per le occasioni formali e molto eleganti, ma un abbandonato paio erano firmate. Dietro le scarpe di Sua Maestà c'è una vera e propria catena di montaggio: ha un calzolaio personale e perfino un'assistente che le indossa per lei, in modo da renderle più comode. Elisabetta passeggia con gli stivali insieme a Carlo Chi confeziona le scarpe della regina Elisabetta? Per moltissimi anni la Regina ha indossato le calzature di un'azienda britannica, la Rayne, che aveva guadagnato il Royal Warrant nel Si tratta di una specie di bollo di approvazione che certifica le aziende che vestono la royal family.

Pinterest Tra la regina Vittoria e il principe Alberto non è stato bastonata di fulmine. Ma due secoli dopo restano tra gli amanti reali più appassionati di sempre. Vittoria, come Elisabetta II, non era destinata a divenire regina, ma il destino ha voluto che definisse un'epoca. Nata il 24 maggio , Alexandrina Victoria era scena in linea di successione al autoritа britannico, dopo suo padre e gli zii. Ma una serie di morti all'interno della famiglia reale - allegato suo padre, morto subito dopo la sua nascita - la resero allievo al trono, al tempo di maestа William nel

Da allora sono passati sessantasei anni affinché non hanno scalfito la sua abitudine quotidiana. Dalla sveglia del mattino ai programmi serali, tutto è rimasto costante nel corso del tempo. Si comincia alle sette e trenta del mane con una governante che dà la sveglia alla sovrana, apre le tende, saluta e si allontana. Sua Maestà, 92 anni, per prima cosa accende la radio, sul programa Today della Radio 4 della Bbc. Mentre la Regina beve una tazza di the, rigorosamente Earl Grey, con un garza di latte, un'altra governante le prepara la vasca da bagno.

Una Rainbow Queen come ce la mostrano le foto raccolte e commentate da Sali Hughes, giornalista ed editorialista del Guardian in 'The Queen' ppeuro 18,90in libreria per Vallardi nella traduzione di Marta Cai. Un diario a colori della regina Elisabetta in oltre pagine, con la prefazione della consulente d'immagine Rossella Migliaccio, che è un cammino nell'eleganza e nella stravaganza della signora più amata. Dai castigati twin-set ai kilt da matrona, dai giudiziosi tacchi squadrati alla fidata borsa Launer sempre al suo fianco, Elisabetta II ammalia grazie a un guardaroba che ha finito per diventare il simbolo non solo di una monarca, ma addirittura di una monarchia. Dall'arancione al biondo, dal rosa al lilla e dal verde fluo al bluet, il opuscolo va alla scoperta dei mille colori della regina e di come sono stati indossati nelle occasioni fondamentali affinché hanno segnato la nostra storia attuale e riserva tante sorprese e curiosità. Su tutti domina il rosso, addirittura se quel tocco che un cielo velava di tanto in tanto le sue labbra è stato ormai indirizzato in pensione dice la Hughes affinché passa in rassegna, dalla scatola scarlatta della corrispondenza del mattino alle divise delle guardie di Buckingham Palace, dai tweed rossi alle lane bouclé cremisino, ciliegia o borgogna, il guardaroba della regina. Al matrimonio del nipote William e a tutte le visite ufficiali in Australia è uno dei colori nazionali ha fatto la sua apparizione in giallo oro, racconta l'autrice del libro. La sovrana più longeva della storia, non solo britannica, è in carica dal 6 febbraio Non si contano i suoi ritratti e le opere che ha ispirato.